Sport: Sori – Real Quezzi 0 – 0

Partita strana quella tra Sori e Real Quezzi: in campo due squadre completamente diverse, molto quadrata la prima, molto volitiva e disordinata la seconda.

Evidente la differenza di qualità ma chi l’ha vinta è stata la determinazione del Real Quezzi che ha saputo portare a casa il suo primo punto della stagione, dopo due sconfitte consecutive contro un quotato Sori, che comunque anche ieri sera ha messo in mostra le sue qualità.

Su questa falsa riga è il Real Quezzi che si conquista un calcio di rigore a 5 minuti dall’inizio della partita per fallo di mani in area di Castagnola, maldestro nel tentativo di addomesticare un pallone.

Si presenta sul dischetto Giarratana, Pagani compie una delle sue solite prodezze e devia il tiro indirizzato nell’angolino basso alla sua destra. Parata eccezionale! L’episodio scuote il Sori che con Laudisi si presenta in area ed inbastisce una triangolazione con Picasso che tirando prende l’incrocio dei pali.

La percussione continua e per altre tre volte lo stesso Laudisi si beve la difesa avversaria e mettendo palla indietro dal fondo verso il centro dell’area non trova compagni appostati per mettere la palla in rete.

Il gioco è rude e fioccano le ammonizioni perchè il Quezzi non ha altri mezzi per fermare i giocatori avversari.

Qualcuno viene anche graziato dall’arbitro sulla seconda che avrebbe significato l’espulsione. Per questo motivo cominciano anche le polemiche con l’arbitro in campo che costano ammonizioni anche ai giocatori del Sori.

Il nervosismo serpeggia ed il gioco stenta a decollare. Finisce così il primo tempo. Nel secondo il Sori, come suo solito, prende in mano le redini della partita.

Il protagonista assoluto diventa il portiere del Quezzi che compie diverse parate veramente incredibili.

Dalla panchina il mister Pagano del Quezzi si sgola ma le difficoltà della sua squadra sono evidenti. Prima Cuomo, poi Laudisi, poi Scandiani, poi Picasso trovano il varco giusto per tirare ma il portiere avversario non capitola. L’area del Quezzi si presenta sempre affollata.

E’ cosi che giocando solo di rimessa il Real al 25° minuto del secondo tempo ha l’opportunità di arrivare a tu per tu con Pagani, ma, dopo una serpentina spumeggiante e pregevole di Di Francesco, la palla giunge a Larosa che spara incredibilmente alto da pochi metri.

Poco dopo lo stesso Di Francesco si ripete ed al termine dello stesso tipo di azione la conclusione personale finisce sul secondo palo, alla destra di Pagani che si era visto superato.

Il Sori al 30′ recrimina per un evidente fallo di mano in area di un difensore del Quezzi, ma l’arbitro fa proseguire giudicando l’involontarietà del giocatore.Peccato perchè il pallone era indirizzato in porta! Vanola succeduto a Cuomo fa ancora in tempo a far vedere due o tre pregevoli azioni personali mettendo in mostra le sue buone qualità, ma è ancora il portiere avversario ad esaltarsi.

Finisce così sullo 0 a 0 una partita piacevole da vedere, non certo esaltante, ma ricca di occasioni e che ha dimostrato come la determinazione a volte sia l’arma vincente anche quando una squadra sulla carta sia inferiore.

Sabato prossimo il Sori affronterà a Genova alle ore 13.00 sul campo della Bolzanetese, l’Ansaldo, squadra ostica di alta classifica.

In classifica ora il Sori è secondo alle spalle della Cattolica Bogliasco, che ieri sera ha steso con un secco 4 a 0 i campioni in carica vincitori del campionato dell’anno scorso degli “Anni 50”, e che vedremo fra 2 turni a Recco nel derby col Sori.

Andyma

 

 

continua a seguirci con un mi piace
0

Lascia un commento

aiutaci condividendo con i tuo amici le news più fashion

Facebook
Twitter
LINKEDIN
Google+
http://www.lookonfashion.com/sori-real-quezzi-0-0%EF%BB%BF">
RSS
Follow by Email